Apt-rpm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Apt-rpm è una versione modificata dell'Advanced Packaging Tool modificata per gestire i file .rpm dell'RPM Package Manager.

È sviluppata per i sistemi operativi basati sul kernel linux (generalmente una distribuzione GNU/Linux).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il programma fu inizialmente concepito da Alfredo Kojima e in seguito migliorato da Gustavo Niemeyer, entrambi allora sviluppatori della distribuzione GNU/Linux Conectiva. Nel marzo 2005 Niemeyer annunciò che non avrebbe più proseguito lo sviluppo del programma[1], per concentrarsi sul nuovo Smart Package Manager.

Nel 2006 la continuazione del progetto venne ripresa da Panu Matilainen, sviluppatore di Red Hat, che introdusse il supporto alle multilib e ai metadata dei repositories.

Utilizzo nelle distribuzioni GNU/Linux[modifica | modifica wikitesto]

Alcune distribuzioni che utilizzano apt-rpm come proprio gestore pacchetti sono:

  • ALT Linux Sisyphus: apt è il package manager ufficiale della distribuzione;
  • Caixa Mágica: apt-rpm e Urpmi sono i due package manager utilizzabili in Caixa Mágica 12;
  • openmamba: apt è l'unico package manager utilizzabile per gli upgrade nella distribuzione openmamba;
  • PCLinuxOS: che utilizza anche una versione modificata di Synaptic come interfaccia grafica;
  • Ark Linux: Ark ha in precedenza utilizzato apt-rpm come suo package manager, ma in seguito ha effettuato la transizione al package manager ZYpp a partire dalla release"" del 2009;
  • Vine Linux: APT-RPM è stato il principale, ed ufficialmente supportato gestore di pacchetti della distribuzione, dal 2001.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Email di Niemeyer sulla chiusura del progetto

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]