Antonio Fais

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Fais

Antonio Fais (Ploaghe, 25 aprile 1841Sassari, 20 aprile 1925) è stato un matematico italiano.

Fu allievo del Convitto nazionale "Canopoleno" e prima delle Scuole Pie di Sassari; rettore dell'Università di Cagliari dal 1897 al 1898.

Antonio Fais è stato un matematico italiano e un ingegnere ferroviario.[1][2]

In qualità di ingegnere ha lavorato come Royal Sardinian Railways per sviluppare la linea ferroviaria di Oristano.[2]

Si laureò in ingegneria a Torino nel 1864 e nel 1865 divenne professore di calcolo e analisi algebrica all'Università di Cagliari.[2]

Si spostò all'Università di Bologna nel 1876, dove ha insegnato calcolo infinitesimale e algebra, e statica grafica, ma nell'80 tornò a Cagliari insegnando per un breve periodo anche nelle scuole medie.[1] http://mathematica.sns.it/autori/955/

Divenne preside della facoltà di Scienze di Cagliari e nel 1897/98 rettore.

La sua attività di ricerca era lo studio di geometria differenziale di curve e superfici e le equazioni differenziali, pubblicando numerosi articoli.[1]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 1897
Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Corona d'Italia
— 1905

Lavori[modifica | modifica wikitesto]

  • Intorno ai combustibili Industriali, Tesi di Laurea, Torino, 1864.
  • Le Ferrovie Sarde, Cagliari, 1866.
  • Trattato di Trigonometria Rettilinea – Torino, 1868.
  • Note intorno ad alcune questioni di Matematica – Cagliari, 1871.
  • Nota intorno ad alcune formule che si deducono da quelle di Taylor, Giornale di Matematiche di *Battaglini – Napoli – Vol. XII, – 1874.
  • Nota sulla ricerca dell'equazione dell'inviluppo di una serie di curve piane, Giornale di Matematiche, Napoli, Vol. XII, – 1874.
  • Nota sopra una forma compendiata delle equazioni differenziali, Giornale di Metamatiche, Vol. XII, 1874.
  • Nota intorno alle derivate di ordine superiore delle funzioni di funzione, Giornale di Matematiche, Napoli, Vol. XIII, 1875.
  • Nota intorno all'integrazione delle equazioni differenziali totali di 10 ordine e grado, Giornale di Matematiche, Napoli, Vol. XIII, 1875.
  • Memoria intorno ad alcune formule e proprietà delle curve gobbe, Giornale di Matematiche, Napoli, Vol. XIV, 1876.
  • Note intorno ad alcune formule relative al cambiamento delle variabili indipendenti, Rend. Acc. delle Scienze dell'Istituto di Bologna, marzo 1877.
  • Nota intorno ad alcune proprietà delle rette coniugate. Memorie dell'Acc. delle Scienze dell'Istituto di Bologna, serie 3a, Tomo VII, 1877.
  • Memorie intorno alle curve gobbe aventi le stesse normali principali, Memorie dell'Acc. delle Scienze dell'Istituto di Bologna, serie 3a, Tomo VIII, 1878.
  • Nota intorno all'eliminazione delle funzioni arbitrarie, Memorie dell'Acc. delle Scienze dell'Istituto di Bologna, serie 3a, Tomo IX, 1879.
  • Memoria intorno ad alcune proprietà delle curve gobbe aventi le stesse normali principali, Memorie dell'Acc. delle Scienze dell'Istituto di Bologna, serie 3a, Tomo IX, 1879.
  • Memoria intorno alle principali proprietà delle traiettorie ortogonali delle generatrici delle superficie rigate, Mem. dell'Acc. delle Scienze, serie 4a, Tomo I, 1880.
  • La teoria dinamica del calore e le sue conseguenze circa lo stato presente ed avvenire dell'Universo, *Discorso inaugurale per l'A.A. 1881/82, Cagliari 1882.
  • Memoria intorno all'integrazione delle equazioni alle derivate parziali del 10 ordine a 4 o più *variabili indipendenti, Mem. dell'Acc. delle Scienze, serie 4a, Tomo II, Bologna, 1882.
  • Nota intorno ad una classificazione delle superfici gobbe, Mem. dell'Acc. delle Scienze, 1883.
  • Nota sopra alcuni casi d'integrazione delle equazioni differenziali totali ed 10 ordine e grado a tre variabili, Acc. delle Scienze, Bologna 1894.
  • Nota intorno alla misura degli angoli piani e degli archi di circolo, Bollettini di Matematica, Bologna, 1912.
  • L'ora dell'Europa centrale, Bollettino del Collegio degli Ingegneri ed Architetti della Sardegna, 1914.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Dell'Aglio, 1994.
  2. ^ a b c Bande, Caddeo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

A. Fais, Pagine autobiografiche, Sassari, stamp. Lis, 1923. Ne parla G. Usai in Boll. di Mat., (2), 7, pp. XXV-XX1X.

  • Gianluca Bande, Renzo Caddeo, Gregorio Franzoni, Stefano Montaldo, Monica Musio e Paola Piu (a cura di), Antonio FAIS, Do You play Mathematics Group, 2010. URL consultato il 5 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2014). The web page on Antonio Fais cured by the "Do You play Mathematics" didactics group at the University of Cagliari.
  • Luca Dell'Aglio, FAIS, Antonio, in Dizionario Biografico degli Italiani, Volume 44, Enciclopedia Treccani, 1994. URL consultato il 5 luglio 2014.
  • G. F. Tricomi, Antonio FAIS, in Matematici italiani del primo secolo dello stato unitario, Memorie dell'Accademia delle Scienze di Torino. Classe di Scienze fisiche matematiche e naturali, series IV, I, 1962, p. 50, Zbl 0132.24405. Available from the website of the Società Italiana di Storia delle Matematiche. "Italian mathematicians of the first century of the unitary state" (English translation of the title) is an ample historical paper written by Francesco Tricomi to commemorate all Italian mathematicians who worked during the first century of the Italian State.
  • G. Usai, Riflessioni sull’opera: Antonio Fais — Pagine autobiografiche, in Il Bollettino di Matematica, Serie II, VII, 1928, pp. XXV–XXIX, JFM 54.0037.07.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN90106630 · SBN: IT\ICCU\CAGV\015992