Antoine Pol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Antoine Pol (Douai, 23 agosto 1888Seine-Port, 21 giugno 1971) è stato un poeta francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Partecipa alla Prima Guerra Mondiale come Capitano d'Artiglieria e in seguito lavora nelle miniere di carbone dell'Alsazia. Nel 1945 diventa Presidente del Sindacato Centrale degli importatori di carbone. Per tutta la vita coltiva la sua grande passione: la poesia.

La sua notorietà, sostanzialmente postuma, è dovuta soprattutto alla poesia Les passantes, in origine compresa nel volume Émotions poétiques (Editions du Monde Nouveau, 1918), che fu messa in musica da Georges Brassens e da questi incisa nel 1972 (da ricordare anche la versione in italiano del pezzo ad opera di Fabrizio De André, uscita due anni dopo).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1918 - Emotions poétiques
  • 1924 - Le livre de maman
  • 1941 - Destins
  • 1947 - Plaisirs d'amour
  • 1970 - Croquis
  • 1971 - Coktails

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN143060713 · ISNI (EN0000 0000 9677 5855 · GND (DE1013351274 · BNF (FRcb138985782 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-7575030
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie