Anticatechismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anticatechismo
200 ragioni contro le Chiese e a favore del mondo
Titolo originaleDer Anti-Katechismus. 200 Gründe gegen die Kirchen und für die Welt
AutoreKarlheinz Deschner
Horst Herrmann
1ª ed. originale1991
1ª ed. italiana2002
Generesaggio
SottogenereStoria del Cristianesimo
Lingua originale tedesco

Anticatechismo - 200 ragioni contro le Chiese e a favore del mondo è un libro scritto dai teologi tedeschi Karlheinz Deschner e Horst Herrmann.

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

« Un « Anticatechismo » è necessario, dal momento che le ragioni -che esso adduce contro le Chiese e a favore del mondo- non compaiono affatto nei catechismi ufficiali, al pari dei fatti della storia e del presente del Cristianesimo reale.[1] »

Viene presentato come un manuale da opporre alla "Catechesi della vita cristiana" elaborata dalla Conferenza Episcopale Italiana tra il 1970 ed il 1980, con successivi aggiornamenti.[2]
Gli autori si rivolgono a tutti quei credenti (e non) desiderosi di conoscere documenti, cifre e fatti che le Chiese cristiane avrebbero occultato sia in Germania che nel mondo.

Attraverso un excursus storico corredato da ampie fonti bibliografiche svelano le radici ebraiche e pagane del Cristianesimo esaminando le analogie tra la figura di Gesù e quelle del dio Mitra[3], l'appoggio sistematico del Vaticano all'ascesa politica di dittatori come Benito Mussolini, Adolf Hitler, Ante Pavelić e Francisco Franco e la brama di potere e soldi che ha caratterizzato la vita di molti prelati. Un'ampia sezione viene dedicata ai rendiconti finanziari, stime di capitali, interessi ed investimenti del mondo della finanza vaticana in molti settori della produzione: dall'industria bellica alle confezioni di preservativi.
Il libro si chiude con un auspicio rivolto a quanti disgustati dall'operato delle Chiese imparino a «non aver paura di gettare le stampelle della fede, per camminare con le proprie gambe»[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Op. cit., pag. 11
  2. ^ Commissione Episcopale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi (PDF), www.chiesacattolica.it. URL consultato il 16-aprile-2012.
  3. ^ Ogni religione, mentre si trastulla con verità eterne, teme che si sappia che la propria verità non è stata rivelata da un qualche Dio, bensì rubata o presa in prestito da contemporanei e da spiriti eletti. I chierici vedono la verità della dottrina cristiana comprovata da profezie e miracoli: ma nulla nel Cristianesimo -a cominciare dal dogma centrale fino al rito più periferico- è veramente innovativo e originale. Miracoli e profezie sono adottati e mutuati da altri. Cfr. Op. cit., pag. 22
  4. ^ Op. cit., pag. 9

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • (IT) Karlheinz Deschner Horst Herrmann, Anticatechismo, Massari Editore, 2002. ISBN 8845701719.
  • (DE) Karlheinz Deschner Horst Herrmann, Der Anti-Katechismus, Rasch und Röhring, 1991. ISBN 3442123437.
  • (ES) Karlheinz Deschner Horst Herrmann, El Anticatecismo, Yalde, 1996. ISBN 8487705316.