Anestesia tronculare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

L'anestesia tronculare è una tecnica di anestesia locoregionale con somministrazione di un farmaco anestetico locale nelle immediate vicinanze di un tronco nervoso. L'effetto risultante è l'interruzione della trasmissione dell'impulso lungo il nervo stesso, con conseguente perdita della sensibilità e della motilità nei territori innervati. L'anestesia plessica, altra forma di anestesia per infiltrazione, si applica invece in vicinanza delle terminazioni nervose.

Usi e differenze con tipologie simili[modifica | modifica wikitesto]

L'anestesia tronculare è utilizzata in varie specialità mediche, soprattutto l'odontoiatria, ad esempio in occasione di interventi riguardanti il settore posteriore (molari) della mandibola. Anatomicamente il nervo mandibolare passa all'interno della mandibola e da lì passa ad innervare tutti i denti dell'emiarcata omolaterale: una eventuale anestesia plessica non riuscirebbe a superare l'osso compatto e non sortirebbe pertanto l'effetto desiderato.

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina