American Imago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
American Imago
StatoStati Uniti Stati Uniti
Linguainglese
Periodicitàtrimestrale
Genererivista accademica di psicoanalisi
FondatoreSigmund Freud e Hanns Sachs
Fondazione1939
EditoreJohns Hopkins University Press
DirettoreLouis Rose
CondirettoreVera J. Camden, Paul Eisenstein e Paul Reitter
ISSN0065-860X (WC · ACNP)
Sito webwww.press.jhu.edu/journals/american-imago
 

American Imago è una rivista accademica di pubblicazione trimestrale fondata nel 1939 da Sigmund Freud e Hanns Sachs, con l'intento di riunire gli analisti classici[1][2]. La rivista oltre a pubblicare articoli all'avanguardia e recensioni di libri[3], segue l'obiettivo di esplorare il ruolo della psicoanalisi nella teoria sociale, letteraria e culturale contemporanea, considerando anche le questioni relative all'antropologia, alla filosofia, alla politica, agli studi culturali, alla storia, alla storia dell'arte, alla musicologia, all'educazione e agli studi di genere.

Lo stesso Sachs fu caporedattore da quando la rivista iniziò la pubblicazione e rimase in carica fino alla data della sua morte, nel 1947[4]. L'attuale caporedattore è Louis Rose[5]. Il giornale è pubblicato dalla Johns Hopkins University Press dal 1991.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jacoby, Russell. (1983). The repression of psychoanalysis: Otto Fenichel and the political Freudians. University of Chicago Press. p. 126 ISBN 978-0-226-39069-7
  2. ^ (EN) American Imago, su press.jhu.edu, Johns Hopkins University Press. URL consultato il 29 luglio 2018.
  3. ^ (EN) American Imago, su muse.jhu.edu, Project MUSE. URL consultato il 29 luglio 2018.
  4. ^ (EN) American Imago, su enotes.com, Enotes. URL consultato il 29 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 5 aprile 2010).
  5. ^ (EN) American Imago - Editors and Editorial Board, su press.jhu.edu, Johns Hopkins University Press. URL consultato il 28 luglio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]