Amadou Sanogo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amadou Sanogo
Amadou Haya Sanogo.PNG

Presidente del Comitato Nazionale per il ripristino della democrazia e dello Stato del Mali
Durata mandato 22 marzo 2012 –
12 aprile 2012
Predecessore Amadou Toumani Touré (Presidente)
Successore Dioncounda Traoré (Presidente)

Dati generali
Partito politico Nessuno (militare);
CNRDRE

Amadou Haya Sanogo (1972 o 1973[1]) è un militare maliano.

È stato capo di Stato militare del Mali dopo il colpo di Stato del marzo 2012 fino all'aprile dello stesso anno.

Secondo Human Rights Watch Sanogo e le sue forze armate sono stati implicati in gravi violazioni dei diritti umani, tra cui la tortura, gli abusi sessuali e le intimidazioni ai danni di giornalisti e familiari di soldati detenuti.[2]

Nel novembre 2013 è stato arrestato.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Data presunta considerando questo articolo del 2012 in cui è indicata l'età di 39 anni.
  2. ^ Mali: Security Forces ‘Disappear’ 20, Torture Others, hrw.org
  3. ^ Mali : Amadou Haya Sanogo transféré de Bamako à Sélingué, jeuneafrique.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie