Alfabeto farfallino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il farfallino o alfabeto farfallino è un gioco linguistico per bambini, usato soprattutto dalle femmine. In questo alfabeto le vocali vengono "codificate" per parlare in codice segreto, per esempio una frase comune, "ciao, come stai?" diventa: "cifiafaofo, cofomefe stafaifi?"

Schema[modifica | modifica wikitesto]

Si può intendere come una forma estremamente semplice di codice segreto e consiste nel raddoppiare ogni vocale con l'aggiunta di una f interposta: per esempio, a diventa afa, e diventa efe, e così via (quindi "ciao" diventa cifiafaofo). Esiste una variante, più debole, che consiste semplicemente nell'inserire una "f" dopo ogni vocale[1]. Viene detto "farfallino" perché la parola "farfalla" ha un suono simile a quello delle parole "codificate" secondo questo schema[2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Questo schema generale ammette ovviamente un'infinità di varianti, alcune delle quali hanno a loro volta una certa diffusione; In francese esiste un gioco linguistico analogo in cui a diventa adaga, e diventa edegue e così via. Nei paesi di lingua spagnola c'è l'idioma de la pe o jeringonza (rispettivamente "lingua della p" o "gergo"), in cui si aggiunge una p. Lo jeringonza è particolarmente popolare in Sudamerica, dove è chiamato in diversi modi, in genere derivati da jeringonza (per esempio jeringozo in Argentina e Uruguay, jeringonzo in Colombia, jerigonzo o jerigoncio in Cile). Lo jeringonza è diffuso anche in Brasile, col nome di língua do pê ("lingua della p").

Il farfallino e le sue varianti sono casi di crittografia basata su un cifrario a sostituzione (come, ad esempio, il cifrario di Cesare). La regola di sostituzione particolarmente semplice rende possibile la decodifica anche "a orecchio". L’incomprensibilità di quello che si dice viene dall'inserimento di altri suoni e sillabe aggiuntive che disturbano la comprensione[3]. Questo non vale per altri tipi di codici a sostituzione usati dai bambini in cui la regola di sostituzione è irregolare.

Sostituzioni nell'alfabeto farfallino:

  • aafa
  • eefe
  • iifi
  • oofo
  • uufu

Cultura popolare[modifica | modifica wikitesto]

All'alfabetto farfallino Federico Fellini dedica una scena nel film 8 1/2[4]. Il protagonista Guido Anselmi (ruolo interpretato da Marcello Mastroianni) incontra il mago Maurice (interpretato da Ian Dallas), che insieme con la sua assistente, la sensitiva Maya (l'attrice Mary Indovino) si lancia nella lettura del pensiero di Guido, da dove spuntano certe parole misteriose: “Asa Nisi Masa”. Segue un lungo flashback che porta a svelare l’origine delle parole: da bambino, il regista usava la frase come formula magica, che pronunciata in un certo modo, faceva puntare le pupille di un uomo ritratto in un dipinto verso un tesoro nascosto. Dalla traslitterazione della parola magica scritta in farfallino, si arriva poi alla parola originale: anima[4].

Nel 2016, una domanda di logica sull'alfabeto farfallino è stata inserita all'interno del test d’ingresso per le facoltà a numero chiuso, Medicina e Chirurgia e Odontoiatria, alla Sapienza[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica