Alex Hitzinger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alexander Hitzinger nel 2013

Alexander Hitzinger (Passavia, 23 ottobre 1971) è un ingegnere, progettista e dirigente sportivo tedesco.

È stato fino al 31 marzo 2016 direttore tecnico del progetto Porsche LMP1.[1] In precedenza ha lavorato come responsabile delle tecnologie avanzate per le scuderie di Formula 1 Red Bull e Toro Rosso.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Toro Rosso STR1

Il primo lavoro di Hitzinger nel settore automobilistico fu presso la Toyota Motorsport come ingegnere del reparto sviluppo.[2] In seguito si trasferì dalla Toyota alla Cosworth. Qui lavorò prima come capo del programma Ford-Cosworth World Rally Championship e poi come responsabile dello sviluppo di motori per il campionato di Formula 1. Nel 2005 era uno dei più giovani capo ingegneri in F1.[3]

Sotto la guida di Hitzinger nel 2006 la Cosworth sviluppò in autonomia (in precedenza aveva collaborato sempre con Ford) il suo primo motore da F1 chiamato Cosworth CA; il motore era un 2,4 litri V8 che poteva raggiungere in pista la soglia dei 20 000 giri/min.

Porsche 919 Hybrid

Dal 2006 al 2011 ricoprì il ruolo di responsabile delle tecnologie avanzate per la Red Bull Technology e da metà 2006 a metà 2007 fu anche il direttore tecnico della Scuderia Toro Rosso,[4][5] contribuendo allo sviluppo della Toro Rosso STR1.

Nel 2011 divenne direttore tecnico del progetto Porsche LMP1; diresse la progettazione della Porsche 919 Hybrid[6], vettura che vinse a Le Mans. Il 31 marzo 2016 lasciò la Porsche.[7]

Il 16 dicembre 2016 si trasferì alla Apple per lavorare al Project Titan, un progetto di vetture elettrica sviluppato dall'azienda californiana.[8]

Il 10 gennaio 2019 è tornato in Germania alla Volkswagen come responsabile dello sviluppo tecnico per la divisione veicoli commerciali, nonché responsabile dei programmi di sviluppo sull'auto a guida autonoma.[9][10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) John Glynn, Porsche LMP1 Technical Director Hitzinger Quits - Ferdinand, su Ferdinand Magazine, 15 marzo 2016. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  2. ^ (EN) Dealers can't even touch some hot brands, su Automotive News, 25 maggio 2015. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  3. ^ (DE) Das große 'F1Total.com'-Interview mit Alex Hitzinger, su Motorsport-Total.com. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  4. ^ Latest Formula 1 Breaking News - Grandprix.com, su www.grandprix.com. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  5. ^ (EN) Hitzinger strengthens STR, Red Bull tech teams., su Crash, 27 settembre 2006. URL consultato il 12 febbraio 2020.
  6. ^ ESCLUSIVO Segreti Porsche 919 per Le Mans, su autosprint.corrieredellosport.it. URL consultato il 12 febbraio 2020.
  7. ^ Alexander Hitzinger ha lasciato la Porsche. Ora la caccia al suo successore, su it.motorsport.com. URL consultato il 12 febbraio 2020.
  8. ^ (EN) Porsche race car engineer joins Apple: source, in Reuters, 16 dicembre 2016. URL consultato il 12 febbraio 2020.
  9. ^ (EN) Kyle Hyatt, VW poaches Apple exec Alexander Hitzinger for its self-driving car program, su Roadshow. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  10. ^ Gruppo Volkswagen: Alexander Hitzinger da Apple e Porsche al comando delle autonome | MotorLabs, su Tom's Hardware. URL consultato l'11 febbraio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Allen Brown, Alex Hitzinger, su OldRacingCars.com. URL consultato il 10 gennaio 2021.