Alessandro Gagliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alessandro Gagliano (Napoli, 1640Napoli, 1725) è stato un liutaio italiano.

Il suo nome è particolarmente legato alla musica ed alla produzione di strumenti come il liuto.[1] È stato il capostipite di una dinastia di liutai prestigiosi; si trasferì a Cremona, dove fu allievo di Stradivari.

Dal 1695 iniziò la sua produzione di strumenti, che si distinsero per la qualità e la bellezza del legno e una ottimizzazione nella esecuzione.

Una volta lasciata Cremona, Gagliano ritornò a Napoli, riuscendo a coinvolgere anche i figli Gennaro e Nicola nel suo lavoro.

Esemplari autentici dei suoi strumenti sono piuttosto rari da trovare in buone condizioni; comunque sono sopravvissuti violini, viole, celli.

Anche i figli Nicolò e Gennaro hanno proseguito l'attività paterna, realizzando pregevoli e stimati strumenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario di musica, di A.Della Corte e G.M.Gatti, Paravia, 1956,pag.243