Aleph (cardinalità)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Aleph-zero)
Aleph0.svg

Aleph () è il simbolo usato in matematica per indicare la cardinalità del numerabile. Esso è derivato dalla lettera dell'alfabeto ebraico aleph ().

Un insieme infinito ha cardinalità aleph-zero se esiste una biiezione che lo mette in relazione biunivoca con l'insieme dei numeri naturali.

Di tale insieme si dice anche che "ha la potenza del numerabile".

Numeri come , e via dicendo sono chiamati, in matematica, numeri transfiniti.

Si dimostra che aleph-zero è il più piccolo numero transfinito. In termini impropri, ciò equivale a dire che un qualunque insieme infinito non può contenere un numero di elementi inferiore ad aleph-zero: un altro modo di vedere la cosa è affermare che un qualunque insieme infinito ha un sottoinsieme che può essere numerato.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

Hanno cardinalità aleph-zero: ma non che invece ha la potenza del continuo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica