Alalcomeneo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nella mitologia greca, Alalcomeneo (in lingua greca: Ἀλαλκομενεύς) era il nome di uno degli eroi greci fondatore della città di Alalcomene in Beozia.[1]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dal verbo greco ajlalkei'n, "respingere un pericolo, un nemico".

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Alalcomeneo oltre ad essere il fondatore di tale città compiva anche ruoli religiosi per il culto di Atena.

Secondo un racconto dei miti fu lui l'inventore delle ierogamie, culti cerimonie religiose dove venivano celebrate le nozze fra Zeus ed Era sua moglie; Era stessa chiese consiglio ad Alalcomeneo, stanca dei continui tradimenti del marito e l'uomo le propose di farsi rappresentare da un statua di legno. Tale culto, celebrato all'epoca ogni anno doveva rinforzare chi avesse giurato fedeltà eterna.

Alalcomeneo è considerato il primo uomo della Terra, nato prima della Luna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pausania, 9, 33, 5

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Moderna[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca