Agoniatitina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Agoniatitina
Immagine di Agoniatitina mancante
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade) Lophotrochozoa
Phylum Mollusca
Subphylum Conchifera
Classe Cephalopoda
Sottoclasse Ammonoidea
Ordine Goniatitida
Sottordine Agoniatitina
Ruzhencev 1957

Gli Agoniatitina sono un sottordine di cefalopodi estinti appartenenti agli Ammonoidea (ammoniti in senso lato), vissuti dal Devoniano Inferiore (Emsiano) al Devoniano Medio (Givetiano). Sono cefalopodi dotati di conchiglia esterna (ectococleati), con camere interne collegate da un sifone che permetteva all'animale di introdurre nelle camere stesse gas e liquido tramite un processo osmotico per variare il proprio galleggiamento. L'animale viveva solo nell'ultima camera, la più ampia (camera d'abitazione). Si tratta delle forme ancestrali, le più antiche e primitive di ammonoidi, progenitrici di tutti i taxa successivi di questo gruppo. Si evolvono rapidamente nel Devoniano Inferiore dai Bactritida, un ordine di cefalopodi di posizione tassonomica ancora incerta caratterizzati da suture debolmente ondulate e sifone in posizione ventrale, con conchiglia diritta (ortocona) o debolmente ricurva (cirtocona). Da queste prime forme, in pochi milioni di anni si assiste all'affermazione dei primi veri Agoniatitina, attraverso forme con avvolgimento planispirale sempre più stretto, fino a forme involute con giri parzialmente sovrapposti, sempre più efficienti dal punto di vista idrodinamico. Questo gruppo si estingue alla fine del Devoniano Medio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Molluschi Portale Molluschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molluschi