Adversus nationes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Difesa della vera religione
Titolo originaleAdversus gentes
Арнобий Старший -Arnobius of Sicca.jpg
Arnobio, dalle Cronache di Norimberga
AutoreArnobio
1ª ed. originaleinizi del IV secolo (?)
1ª ed. italiana1962
Generesaggio
Sottogenereteologia
Lingua originale latino

Adversus nationes è un'opera in lingua latina di Arnobio di Sicca. Il titolo dell'opera nella traduzione italiana è Difesa della vera religione. Fu scritto prima del 311.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo Adversus gentes (come pure Adversus nationes) significa letteralmente "Contro le genti", cioè contro i pagani. Il testo, col titolo di Adversus nationes, è stato tramandato da un manoscritto del IX secolo conservato a Parigi.[2]. L'autore era un retore di Sicca Veneria, nell'Africa proconsolare, che in passato era stato maestro di Lattanzio. Secondo San Girolamo, Arnobio si sarebbe convertito al Cristianesimo in tarda età, e avrebbe scritto i sette libri dell'Adversus nationes come prova della sua conversione[3]. La cultura teologica e la conoscenza della Bibbia, da parte di Arnobio, non sembra tuttavia molto buona per cui si presume che l'autore non conoscesse ancora molto bene i fondamenti della nuova religione.[4]

È interessante, nella prosa latina di Arnobio, la definitiva affermazione del cursus, l'andamento ritmico del periodo derivato dal numerus della prosa classica.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il 311 è l'anno del primo editto di tolleranza di Galerio, di cui nel testo non vi è traccia
  2. ^ Codex Parisinus, lat. 1661. Concetto Marchesi, Arnobii adversus nationes libri vii, Torino : Paravia (Corpus Scriptorun Latinorum Paravianum) 1953
  3. ^ Chronica ad annum, De viris illustribus, III, 79, 80; Lettera 58
  4. ^ «Arnòbio di Sicca (o il Vecchio)». In: Enciclopedia Biografica Universale, Roma : Istituto dell'Enciclopedia Italiana, Vol. I, 2007, ad vocem (on-line)
  5. ^ «Cursus», Vocabolario Treccani (on-line)

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • I sette libri contro i pagani; a cura di Renato Laurenti, Torino : Società editrice internazionale, 1962, p. XXVIII + 258
  • Arnobius, Difesa della vera religione; introduzione, traduzione e note a cura di Biagio Amata, Roma : Città nuova, 2000, 438 p., ISBN 88-311-3153-2 (Google libri)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]