Adjuvilo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Adjuvilo
Creato da Claudus Colas nel 1908
Locutori
Tassonomia
Filogenesi Lingue artificiali
 Lingue ausiliarie internazionali
  Adjuvilo
Codici di classificazione
ISO 639-2 art (Lingue artificiali)
Estratto in lingua
Patro nosa qua estan en cielos,
santa esten tua nomo,
advenen tua regno,
esten farata tuo volo
quale en cielos tale anke sur la tero.

L'Adjuvilo è una lingua artificiale creata da Claudus Colas (sotto lo pseudonimo di "Profesoro V. Esperema") nel 1908. Nonostante fosse una lingua completa, non era stata creata per essere una lingua parlata, bensì per suscitare dissenso nel movimento idista.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

Il Padre Nostro:

Patro nosa qua estan en cielos,
santa esten tua nomo,
advenen tua regno,
esten farata tuo volo
quale en cielos tale anke sur la tero.

Un altro esempio, del 1910:

Un ex meas amikos, qua habitan en Paris kun sua familio, havan multas infantos; quin filios e tri filiinos.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudius Colas, L'Adjuvilo. Parigi, Gamber, 1910. 32+ pp.
  • Mario Pei, One Language for the World and How To Achieve It, Devin-Adair, New York, 1958. xvi + 291 pp.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Esperanto Portale Esperanto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di esperanto