Adele Galli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Adele Galli (Torino, 1870Torino, 5 novembre 1909) è stata una scrittrice e poetessa italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Adele Galli nacque a Torino nel 1870, figlia di Giuseppe Galli e di Annetta Glena. Compì gli studi universitari presso l’Università di Torino sotto la guida di Arturo Graf. Fu poi insegnante di letteratura italiana presso l'Istituto Margherita di Savoia di Torino[1].

Pubblicò i libri di poesie: Liriche (1898)[2] e il patriottico[3][4] L’anima dell’Italia (1903)[5].

Collaborò con articoli e poesie a riviste letterarie e al quindicinale La donna[6].

Nel marzo 1907 fu eletta a far parte del direttivo della Società per l’arbitrato internazionale per la pace di Torino, in cui sedeva tra gli altri Edmondo De Amicis[7].

Il 5 novembre 1909 morì a Torino all’età di 39 anni. Fu sepolta nel cimitero di Giaveno-Sala[8].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Liriche, casa editrice Galli, 1898
  • L’anima dell’Italia, Roux e Viarengo, 1903
  • Alla Villa della Regina, articolo illustrato, in La donna, n.3, febbraio 1905.
  • La pagina dei versi, contiene gli inediti Vespero, Mattino, Parla un'oscura erinni, Parla una maschera, in La donna n. 13, luglio 1905
  • Per una sconosciuta, racconto, in La donna, n.17, settembre 1905.
  • Erinni, in La donna, n.32, maggio 1906.

La critica[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Faldella: ‘’Piemonte ed Italia. Rapsodia di storia patriottica’’. Torino, S. Lattes, 1910. p.178.
  • Camilla Bisi: ‘’Poetesse d’Italia’’ Milano, Quintieri, 1916. p.9.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teodoro Rovito: ‘’Letterati e giornalisti italiani contemporanei: dizionario bio-bibliografico’’. Napoli, Rovito, 1922. Lemma: Galli Adele
  2. ^ Adele Galli: Liriche. Milano, Casa Editrice Galli, 1898.
  3. ^ La vita internazionale rassegna quindicinale, p. 175. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  4. ^ La settimana rassegna di lettere, arti e scienze, Trani, 1903. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  5. ^ Adele Galli: L’anima dell’Italia. Torino-Roma, Casa Editrice Nazionale Roux e Viarengo, 1903 (prima edizione), 1906 (seconda edizione)
  6. ^ La donna, quindicinale, edito da Roux e Viarengo a partire dal 1905 e distribuito insieme ai quotidiani La Stampa di Torino e La Tribuna di Roma
  7. ^ La Stampa, 7 marzo 1907, Piccola cronaca e comunicati.
  8. ^ La Stampa, 7 novembre 1909, annuncio mortuario.
  9. ^ http://artflx.uchicago.edu/cgi-bin/philologic/getobject.pl?c.304:2.iww