Abell 400

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abell 400
ammasso di galassie
Abell 400  (PanSTARRS1)
Abell 400 (PanSTARRS1)
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazioneBalena
Ascensione retta02h 57m 38.6s[1]
Declinazione+06° 02′ 00″[1]
Distanza326 milioni a.l.
(100 milioni pc)
Caratteristiche fisiche
Tipoammasso di galassie
Mappa di localizzazione
Abell 400
Cetus IAU.svg
Categoria di oggetti astronomici

Coordinate: Carta celeste 02h 57m 38.6s, +06° 02′ 00″

Due buchi neri supermassicci, distanti tra loro 25.000 anni luce, si muovono a spirale fondendosi verso il centro di NGC 1128.

Abell 400 è un ammasso di galassie posto nella costellazione della Balena, di tipo II-III secondo la classificazione di Bautz-Morgan,[2] che contiene la galassia NGC 1128 con al centro due buchi neri supermassicci (3C 75) che muovendosi a spirale vanno incontro alla fusione.

Questi due buchi neri supermassicci sono contenuti in NGC 1128, nella quale getti di microonde e raggi X alla temperatura di molti milioni di gradi, producendo gas e manifestandosi nella sorgente di onde radio conosciuta come 3C 75. La sorgente di raggi X chiamata 2A 0252+060 (1H 0253+058, XRS 02522+060) può essere parte del sistema o un elemento a sé stante di Abell 400.[3]

Si stima che la distanza tra i due buchi neri sia di 25.000 anni luce e che collideranno tra milioni di anni formando un singolo buco nero super-supermassiccio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b NED results for object ABELL 0400, NASA/IPAC Extragalactic Database (NED). URL consultato il 15 marzo 2012.
  2. ^ (EN) George O. Abell, Harold G. Corwin e Ronald P. Olowin, A catalog of rich clusters of galaxies, in The Astrophysical Journal Supplement Series, vol. 70, May 1989, pp. 1–138, DOI:10.1086/191333. URL consultato il 16 agosto 2017.
  3. ^ Wood KS, Meekins JF, Yentis DJ, Smathers HW, McNutt DP, Bleach RD, The HEAO A-1 X-ray source catalog, in Ap J Suppl Ser., vol. 56, nº 12, dicembre 1984, pp. 507–649, Bibcode:1984ApJS...56..507W, DOI:10.1086/190992.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari