Abell 1689

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Abell 1689
Ammasso di galassie
Gravitationell-lins-4.jpg
L'ammasso di galassie Abell 1689 osservato dal Telescopio Spaziale Hubble
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazioneVergine
Ascensione retta13h 11m 34,2s
Declinazione-1° 21′ 06″
Distanza2 200 000 000 a.l.  
Caratteristiche fisiche
TipoAmmasso di galassie
Mappa di localizzazione
Abell 1689
Virgo IAU.svg
Categoria di ammassi di galassie

Coordinate: Carta celeste 13h 11m 34.2s, -01° 21′ 06″

Abell 1689 è un ammasso di galassie osservabile nella costellazione della Vergine. È uno dei più massivi fra gli ammassi di galassie noti. Esso è noto in particolare per i fenomeni di lente gravitazionale osservabili nel suo centro. Infatti alcune delle galassie (che è possibile osservare nell'immagine a destra) sono il prodotto dell'effetto gravitazionale e risultano ingrandite rispetto alla loro reale dimensione. Le stesse si trovano dietro la linea visiva dell'ammasso ed alcune di esse, rifratte dall'effetto gravitazionale, sono distanti circa 13 miliardi di anni luce. Tra queste vi è A1689-zD1 che, con un redshift di ~ 7,6, è una delle galassie più distanti conosciute[1][2]. La porzione di spazio che risente dell'effetto gravitazionale ha una dimensione di circa 2 milioni di anni luce.

Nello studio particolareggiato delle immagini riprese dal Telescopio spaziale Hubble si rileva la presenza di oltre 160.000 ammassi globulari, il maggior numero mai rilevato[3].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hubble: One of the youngest and brightest galaxies found, su European Space Agency. URL consultato il 16 gennaio 2016.
  2. ^ (EN) Hubble finds strong contender for galaxy distance record, su www.spacetelescope.org. URL consultato il 16 gennaio 2016.
  3. ^ (EN) Globular clusters within Abell 1689, su www.spacetelescope.org. URL consultato il 15 aprile 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari