Ásketill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ásketill è un nome proprio di persona norreno maschile[1][2][3].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un composto dei termini áss ("dio") e ketill ("calderone", "elmetto")[1][2], con il significato complessivo di "calderone degli dei"[1]; il primo dei due elementi si ritrova in svariati altri nomi scandinavi, quali Åsmund, Ásbjörn, Astrid, Ásdís, Asger, Åsa e Aslaug, il secondo si può riscontrare in Kjetil e Torkel. Ad oggi il nome norreno non è più usato[3], ma sopravvive con un certo numero di discendenti.

Occasionalmente, è stato reso in latino utilizzando il nome Hesekiel[6].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico ricorre il 12 giugno in memoria di sant'Eskil, vescovo di Strängnäs e martire nel Södermanland, il cui nome viene talvolta italianizzato in Eskillo o Eschillo[7].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Tasgall, su Behind the Name. URL consultato il 13 febbraio 2014.
  2. ^ a b Coleman, Veka, pp. 24, 28.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (EN) Ásketill, su Nordic Names Wiki. URL consultato il 13 febbraio 2014.
  4. ^ a b (EN) Áskell, su Nordic Names Wiki. URL consultato il 13 febbraio 2014.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) Ǣskæll, su Nordic Names Wiki. URL consultato il 13 febbraio 2014.
  6. ^ (EN) Hesekiel, su Nordic Names Wiki. URL consultato il 13 febbraio 2014.
  7. ^ Sant' Eskillo (Eschillo), su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 13 febbraio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antroponimi