Unroch del Friuli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Unroch del Friuli (talvolta anche Unrico) (tra l'840 e l'842874) [1] fu il Marchese franco del Friuli dall'866 all'874.. Unroch fu il più anziano dei figli sopravvissuti ed il successore di Eberardo del Friuli e della moglie Gisella. Si sposò con Ava, figlia di Liutfrido di Monza e dal matrimonio nacque Eberardo di Sulichgau. Alla sua morte, data la giovanissima età del figlio, gli succedette il fratello Berengario, futuro re d'Italia ed imperatore.

Lasciò anche una figlia, diventata monaca in un monastero a Brescia, che fu rapita nell'887 dagli uomini di Liutvardo di Vercelli e forzata a sposare uno dei suoi parenti.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Genealogia della moglie Gisella su genealogy.euweb.cz, con indicazioni biografiche di Eberardo