Ultimate SoundTracker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ultimate SoundTracker
Sviluppatore Karsten Obarski
Ultima versione 2.6 [1] (1992)
Sistema operativo Amiga OS
Genere Tracker (non in lista)

Ultimate SoundTracker, o SoundTracker in breve, è un software tracker progettato per il Commodore Amiga. Venne creato da Karsten Obarski, un tedesco, sviluppatore di software e compositore di musica presso una compagnia di sviluppo di videogiochi.

SoundTracker venne creato per lo sviluppo di suoni per l'Amiga. Si basava più o meno sulle tecniche usate da Rob Hubbard per il Commodore 64. Il programma permetteva di usare quattro canali contemporaneamente su tutti i computer Amiga, ma il numero di "sample" (campioni) era limitato a 15 per musica.

SoundTracker venne rilasciato come prodotto commerciale nella metà del 1987. Non riscosse gran successo come software di sviluppo musicale, perché veniva considerato "illogico", "difficile" e "temperamentale"; programmi come Sonix e Deluxe Music Construction Set erano molto più usati. Diventò lo standard per la produzioni di suoni sull'Amiga. Il codice sorgente venne rilasciato al pubblico dominio; venne modificato, debuggato e diffuso nella scena degli utenti Amiga, parte dei quali formarono la demoscene. Un disco con sample di strumenti (ST-01) venne distribuito assieme al programma.

Nel 1989 due programmatori svedesi, Pex "Mahoney" Tufvesson ed Anders "Kaktus" Berkeman, riuscirono a risolvere alcunio bug e problemi del programma, creando una nuova versione chiamata NoiseTracker, che permetteva di usare 32 strumenti. Versioni successive del programma iniziarono a usare il formato MOD, capace di contenere sia i sample che le tracce in un unico file. Queste versioni erano incompatibili con Amiga OS 2.0, e causavano dei blocchi improvvisi.

ProTracker fu un altro successore rilasciato nel 1991, che risolse i problemi di stabilità e aggiunse altre modifiche all'interfaccia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mat Broomfield, Soundtracker 2.6: music utility, CU Amiga, 1º ottobre 1992, pp. 139. URL consultato il 21 febbraio 2011.
    «83%».

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altre informazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Anders Carlsson (2008), Chip Music: Low Tech Data Music Sharing, From Pac-Man to pop music: interactive audio in games and new media, ISBN 0754662004
  • Intervista con Obarski sul sito Amiga Music Preservation