Tumbledown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tumbledown
Titolo originale Tumbledown
Paese Regno Unito
Anno 1988
Formato film TV
Genere guerra, drammatico
Durata 115 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore colore
Audio mono
Crediti
Regia Richard Eyre
Sceneggiatura Charles Wood
Interpreti e personaggi
Fotografia Andrew Dunn
Musiche Richard Hartley
Effetti speciali Steve Lucas
Produttore Richard Broke
Prima visione
Prima TV Regno Unito
Data 30 maggio 1988
Rete televisiva BBC
Premi

Tumbledown è un film per la televisione diretto da Richard Eyre andato in onda il 30 maggio 1988 sulla BBC.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Regno Unito. Robert Lawrence (Colin Firth) è un giovane ufficiale del 2º battaglione Guardie Scozzesi, figlio di un ex pilota della Royal Air Force, John Lawrence (David Calder). All'età di 16 anni, lasciato il college, Lawrence decide di arruolarsi volontario nell'esercito britannico. Dopo un duro addestramento, Lawrence entra nelle Guardie Scozzesi, diventando prima sottotenente il 4 agosto 1979 poi tenente il 4 agosto 1981. Nel giugno 1982 viene mandato nelle Falkland per combattere contro l'esercito argentino invasore. Nella notte tra 13 e il 14 giugno partecipa alla battaglia di Mount Tumbledown occupata dagli argentini con bunker e nidi di mitragliatrici. Dopo aver ucciso alcuni soldati nemici a colpi di baionetta, Lawrence viene colpito alla testa da un soldato argentino mentre i suoi commilitoni conquistano le pendici orientali. Verrà soccorso ore più tardi da una pattuglia delle Guardie Scozzesi dopo essere esposto per troppe ore al gelo della montagna. Caricato su di un elicottero Gazelle viene ricoverato rapidamente in una sala operatoria, dove riesce a sopravvivere miracolosamente all'impatto della pallottola calibro 7,62. Rimpatriato in Inghilterra, Lawrence ha perso il 43% del suo cervello e tutto il suo lato sinistro rimane paralizzato. Decorato con la Military Cross l'11 ottobre 1982, Lawrence trascorre per un anno su una sedia a rotelle per poi congedarsi dall'esercito il 14 novembre 1983. D'ora in poi dovrà cercare di adattarsi alla sua nuova disabilità e di fare i conti con gli orrori della guerra in cui è stato partecipe.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione