Tlapanechi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tlapanechi
Me'phaa
Luogo d'origine Flag of Guerrero.svg Guerrero
(Messico Messico)
Lingua Lingua tlapaneca, lingua spagnola
Religione Chiesa cattolica, animismo
Gruppi correlati Subtiaba
Distribuzione
Messico Messico (Guerrero, Oaxaca, Morelos) ca. 75000

I Tlapanechi sono un gruppo etnico indigeno dello stato messicano di Guerrero. La loro lingua, il Me'phaa, fa parte della famiglia oto-mangue, e sono parenti stretti dei Subtiaba del Nicaragua. Oggi i Tlapanechi abitano negli stati di Morelos ed Oaxaca oltre che a Guerrero. In tutto il Messico ce ne sono circa 75000.

In tempi precolombiani abitavano le montagne isolate che corrono lungo la Costa Chica, poco a sud-est dell'odierna Acapulco. Il loro territorio veniva chiamato Yopitzinco dagli Aztechi, i quali chiamavano questo popolo Yopi. Yopitzinco non fu mai conquistato dagli Aztechi, e rimase un'enclave indipendente all'interno del loro impero. La principale città tlapaneca fu Tlapan, ed il nome Tlapanechi in lingua nahuatl significa "abitanti di Tlapan".

Religione[modifica | modifica wikitesto]

I Tlapanechi spiegano i fenomeni naturali tramite la mitologia, come il mito della creazione degli dei del sole (Akha'), della luna (Gon') e del fuoco (Akuun mbatsuun'), tutti nati sulle rive del fiume creato da Akuun ñee, dea della sauna temazcal e protettrice della dualità caldo/freddo.

Un altro importante elemento della loro cultura è il nagualismo. Quando nasce un bambino si dice che contemporaneamente nasca un animale, e che quell'animale sia il Nagual del bimbo. Nessuno tranne il bambino sa quale sia il suo nagual, dato che si mostra al bambino solo in sogno.

conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di conquista spagnola delle Americhe