Time division multiple access

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il time division multiple access (letteralmente "accesso multiplo a divisione di tempo"), sigla TDMA, è una tecnica di multiplazione numerica in cui la condivisione del canale è realizzata mediante ripartizione del tempo di accesso allo stesso da parte degli utenti[1].

Vi sono due tipi di multiplazione a divisione di tempo:

  • multiplexing a divisione di tempo sincrono (STDM), noto anche come multiplexing a divisione di tempo quantizzato, prevede che ogni dispositivo abbia a disposizione un'identica porzione di tempo (slot) e che questi ne vengano in possesso attraverso uno schema di tipo round robin (vedi ad esempio scheduler). Quando si dice semplicemente multiplexing a divisione di tempo (TDM), si intende normalmente questa tecnica. Vedi Time Division Multiplexing.
  • multiplexing statistico, simile a STDM, con la differenza che ai dispositivi che non devono trasmettere dati non viene assegnato il controllo del canale di trasmissione, vedi commutazione di pacchetto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Erin Jansen, Vincent James, NetLingo: The Internet Dictionary, p. 374.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Bonazzi R., Catena R., Collina S., Formica L., Munna A., Tesini D.. Telecomunicazioni per l'ingegneria gestionale. Codifica di sorgente. Mezzi di trasmissione. Collegamenti. Pitagora Editrice, 2004, ISBN 88-371-1561-X

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]