Soft Biometrics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I tratti Soft Biometrics sono fisici, comportamentali o caratteristiche tipiche dell'essere umano, che sono classificabili in predeterminate categorie stabilite dall'uomo. In contrapposizione al caso della Biometria classica queste categorie sono stabilite da tempo da parte dell'uomo con uno scopo identificativo. In altre parole i tratti Soft Biometric sono creati in maniera naturale e sono usati dall'uomo per distinguere i propri simili.[1]

Introduzione[modifica | modifica sorgente]

La scoperta e formalizzazione dei tratti Soft Biometrics può essere attribuita senza errore ad Alphonse Bertillon. Egli, infatti, fu il primo a proporre un sistema di identificazione personale basato su tratti biometrici, morfologici e antropometrici[2].

I tratti più comuni che egli introdusse comprendevano: colore degli occhi, della pelle, della barba e dei capelli; forma e dimensione della testa; caratteristiche di corporatura quali altezza e peso; e anche una descrizione minuziosa di marchi indelebili quali nei congeniti, cicatrici o tatuaggi. La gran parte di questi tipi di descrittori biometrici è tutt'oggi presente nelle varie categorie di Soft Biometrics.

Jain ha ultimamente riscoperto i tratti Soft Biometrics come insieme di caratteristiche che trasportano informazioni personali riguardo l'individuo in considerazione, sebbene questi tratti non siano adeguati a una piena identificazione in quanto mancano di potere discriminatorio e, per alcuni, permanenza[3].

Tratti Soft Biometrics[modifica | modifica sorgente]

Alcuni esempi di caratteristiche Soft Biometrics includono (ma non si limitano) le seguenti:

  • di tipo Fisico: colore della pelle, degli ogghi, dei capelli; presenza o meno di barba o baffi; altezza, peso.
  • di tipo Comportamentale: andatura, dinamiche di scrittura.
  • tipiche dell'uomo: colore dei vestiti; tatuaggi; presenza, forma, e descrizione degli accessori.

I tratti Soft Biometrics ereditano una parte dei vantaggi dei tratti Biometrici e in alcuni casi ne estendono le potenzialità. Alcuni dei vantaggi includono la non invadenza (in generale il soggetto non deve compiere azioni specifiche per la raccolta dei dati). Altri vantaggi sono l'efficienza computazionale e l'adattamento al linguaggio naturale umano. Inoltre non richiedono la registrazione, né il consenso né la cooperazione del soggetto osservato.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Antitza Dantcheva, Velardo, Carmelo; D'Angelo, Angela; Dugelay, Jean-Luc, Bag of Soft Biometrics for Person Identification: new trends and challenges. in Multimedia Tools and Applications, ottobre 2010. DOI:10.1007/s11042-010-0635-7. "In this work we seek to provide insight on the general topic of soft biometrics. We firstly present a new refined definition of soft biometrics, emphasizing on the aspect of human compliance, and then proceed to identify candidate traits that accept this novel definition. We then address relations between traits and discuss associated benefits and limitations of these traits. We also consider two novel soft biometric traits, namely weight and color of clothes and we analyze their reliability. Related promising results on the performance are provided. Finally, we consider a new application, namely human identification solely carried out by a bag of facial, body and accessory soft biometric traits, and as an evidence of its practicality, we provide preliminary promising results.".
  2. ^ Henry T. F. Rhodes, Alphonse Bertillon: Father of Scientific Detection, Harrap, 1956.
  3. ^ Anil K. Jain, Dass, Sarat C.; Nandakumar, Karthik, Soft biometric traits for personal recognition systems., International Conference on Biometric Authentication, 2004. DOI:10.1007/978-3-540-25948-0_99.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]