Sclerema neonatorum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sclerema dei neonati
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 778.1
ICD-10 (EN) P83.0

Lo sclerema neonatorum o sclerema dei neonati è una rara e grave malattia cronica caratterizzata da infiammazione del tessuto sottocutaneo che rende la pelle spessa, rigida e livida[1][2].

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

Si manifesta più spesso in neonati prematuri nella prima settimana di vita.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

Tra le cause si ritiene importante l'esposizione al freddo.

Clinica[modifica | modifica wikitesto]

Inizia generalmente dai glutei per estendersi poi a tutto il tronco.

Prognosi[modifica | modifica wikitesto]

La mortalità di questa patologia è elevata.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ James, William D.; Berger, Timothy G.; et al., Andrews' Diseases of the Skin: clinical Dermatology, Saunders Elsevier, 2006, ISBN 0-7216-2921-0.
  2. ^ Rapini, Ronald P.; Bolognia, Jean L.; Jorizzo, Joseph L., Dermatology: 2-Volume Set, St. Louis, Mosby, 2007, pp. 1515, 1524, 1525, ISBN 1-4160-2999-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina