Ponte Monivong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il traffico perenne del ponte Monivong.

Il ponte Monivong attraversa il fiume Bassac nella parte meridionale di Phnom Penh. È molto trafficato, in quanto costituisce l'ingresso alla città dalle province orientali e dal Vietnam, tramite la Strada Nazionale N.1. Inoltre al suo termine occidentale forma un importante incrocio con la Strada Nazionale N.2, che a nord di esso diventa il Norodom Boulevard, una delle arterie principali della capitale.[1]

Il ponte originale in ferro fu costruito nel 1929, durante il regno di Sisowath Monivong.[2] Fu dismesso negli anni Sessanta e sostituito da un ponte in cemento. Il 27 maggio 2009 è stato inaugurato il nuovo ponte Preah Monivong,[3] una replica dell'esistente costruito 30 m più a sud, nel tentativo di alleviare la congestione del traffico.

In prossimità del lato orientale del ponte si trova il mercato di Chbar Ampeou.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mappa su Cambodia Yellow Pages
  2. ^ storia di Phnom Penh (sito ufficiale della città)
  3. ^ Il nuovo ponte Preah Monivong

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 11°31′52.7″N 104°55′58.5″E / 11.531306°N 104.932917°E11.531306; 104.932917