Peso equivalente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In chimica si definisce come peso equivalente (o massa equivalente) di una sostanza, la quantità di massa espressa in grammi in grado di fornire o consumare una mole di elettroni in una reazione redox, di generare per dissociazione una mole di ioni H+ o di ioni OH- in una reazione acido-base ovvero di produrre una mole di carica elettrica ionica a seguito di dissociazione.

Si calcola come rapporto tra la massa molare, MM, espresso come g/mol, e le moli di particelle che entrano in gioco in relazione ad una mole di sostanza, indicato solitamente con la sigla v o VO (valenza operativa):

 PE (g/eq) = \frac {MM (g/mol)}{VO (eq/mol)}

Il peso equivalente espresso in grammi rappresenta la massa corrispondente ad un equivalente di sostanza.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

massa molare = 98 g/mol --> peso equivalente = 98/2 = 49 g/eq
nella reazione di neutralizzazione di un solo protone si ha peso equivalente = 98/1 = 98 g/eq
massa molare = 40 --> peso equivalente = 40/1 = 40 g/eq
massa molare = 74 --> peso equivalente = 74/2 = 37 g/eq
massa molare = 158 g/mol --> peso equivalente = 158/5 = 31,6 g/eq
  • permanganato di potassio, KMnO4, nella reazione di riduzione a diossido di manganese, MnO2, acquisisce 3 elettroni
massa molare = 158 g/mol --> peso equivalente = 158/3 = 52,7 g/eq
  • ortofosfato di sodio, Na3PO4, in soluzione si dissocia producendo 3 ioni Na+ ed uno ione PO43-. 1 mole di sale genera una quantità di ioni positivi e negativi ciascuna delle quali ha carica elettrica ionica corrispondente a 3 volte il numero di Avogadro di elettroni
massa molare = 164 g/mol --> peso equivalente = 164/3 = 54,7 g/eq