Molex

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vari tipi di connettore Molex. Da sinistra verso destra si vedono: il connettore a 20 pin delle schede madri, il connettore dei lettori floppy e quello per gli apparati ottici (Compact disc, DVD, ecc.) e di memorizzazione (Disco rigido)
Comune Molex femmina (serie 8981) a 4 pin di alimentazione periferiche
Molex femmina a 4 pin per l'alimentazione di un'unità floppy
Molex femmina a 3 pin caratteristico delle ventole tachimetriche, e cioè che possono inviare il segnale di informazione sul regime di rotazione della ventola stessa

Il Molex è un materiale plastico inventato nel 1938 da Frederick August Krehbiel, fondatore della Molex Products Company.

Nel 1940, uno dei figli dell'inventore, John H. Krehbiel, Sr., intuì che le peculiari proprietà del materiale, quali la sua capacità isolante, e la facilità di stampaggio propria delle plastiche, potevano essere sfruttate per la produzione di connettori elettrici. Attualmente l'industria è il secondo più grande produttore di connessioni elettriche, elettroniche e ottiche.

Connettori di alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Molex ha sviluppato e brevettato i primi modelli di connettore alla fine degli anni cinquanta. Questi vennero utilizzati in elettrodomestici, automobili, distributori automatici e mini-computer. Una caratteristica peculiare dei connettori Molex è la grande superficie dei perni di contatto, caratteristica che li rende particolarmente adatti ad un utilizzo in circuiti di potenza e ad alto assorbimento di corrente.

Connettori di alimentazione per computer[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine del 1970 questo tipo di connettore venne usato per l'alimentazione di unità disco per computer, inizialmente su dischi floppy Shugart, poi su Atari (1979) per diventare infine uno standard de facto. È in questo ruolo che il nome Molex è più frequente, diventando un termine gergale con cui gli informatici indicano i connettori di alimentazione dei vari componenti di un Personal Computer, anche se vi sono altri costruttori di prodotti compatibili. Per esempio l'azienda AMP (ora una divisione di Tyco International) ha sviluppato una serie di connettori chiamati pin MATE-N-LOK, uguali o simili ai modelli di connettore di alimentazione della Molex. Sia la Molex che la AMP hanno stabilito lo standard per i connettori di potenza di unità disco, fino all'introduzione dell'unità disco SATA.

Nell'immagine in dettaglio si può vedere come è composto un Molex serie 8981 per l'alimentazione di periferiche. Al suo interno si trovano quattro cavi: due centrali che rappresentano il polo negativo (GND) e due laterali, uno rosso che porta + 5 V ed uno giallo che porta + 12 V. Nell'immagine è rappresentato un Molex intermedio di un ramo dell'alimentatore, quindi ogni cavo è doppio in quanto da un'estremità ci sarà l'alimentatore e dall'altra un altro Molex.

In caso si volesse quindi collegare una ventola ed alimentarla a 12 V, sarà necessario collegare il cavo + della ventola (solitamente rosso) al cavo giallo + 12 V del Molex, ed il cavo - della ventola (solitamente nero) ad uno dei cavi neri GND del Molex. In caso la ventola sia dotata di connettore Molex a 3 pin, il terzo cavo (solitamente giallo), porterà il segnale di informazioni riguardante il regime di rotazione della ventola, quindi resterà scollegato: solo i connettori di alimentazione delle ventole posti sulla scheda madre sono in grado di farne uso, inviando alla CPU l'informazione sulla velocità di rotazione della ventola stessa. Nel caso invece si volesse alimentare la ventola a + 5 V, sarà necessario sempre collegare il cavo - della ventola ad un cavo nero GND del Molex a 4 pin ma, questa volta, il cavo + della ventola andrà collegato al cavo rosso + 5 V del Molex a 4 pin.


Tabella standard corrispondenza colore cavo/tensione

Colore Tensione
  Giallo +12 V
  Nero Massa
  Nero Massa
  Rosso +5 V

Con la nascita dell'interfaccia Serial ATA è stato introdotto anche un nuovo connettore di alimentazione. Ai quattro fili sopracitati ne è stato aggiunto uno arancione, che porta una tensione di +3,3 V ma che è poco usato, infatti i dischi fissi ed i masterizzatori SATA possono essere collegati anche agli spinotti Molex, tramite semplici adattatori.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]