Licitazione privata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La licitazione privata, detta anche gara ad inviti, è un sistema di scelta del contraente della pubblica amministrazione.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

A differenza dell'asta pubblica, dove il pubblico incanto è aperto a tutti gli interessati che rispettano i requisiti fissati dal bando, la licitazione privata è una gara nella quale sono invitati a partecipare solamente i soggetti (in questo senso è privata) che sono considerati idonei, in base ad una valutazione in via preliminare, a concludere il contratto.

Nella licitazione privata è l'amministrazione a definire lo schema negoziale, per cui il privato non può negoziare i contenuti del contratto.

Struttura della gara[modifica | modifica sorgente]

La struttura della gara si caratterizza dall'esistenza di un invito a partecipare diretto solamente agli interessati nella licitazione. Si differenzia pertanto dall'asta pubblica poiché in quest'ultimo caso vi è la presenza di un bando di gara (detto anche "avviso d'asta") rivolto a tutti gli interessati.

L'invito (così come il bando di gara) deve contenere i requisiti di ammissione, le caratteristiche del contratto, la procedura scelta per l'aggiudicazione, i termini e i modi per la presentazione delle offerte.

Per quanto riguarda i contratti più rilevanti (vedi in particolare l. 109/1994) è stata introdotta una particolare fase di preselezione, col fine di limitare la discrezionalità della scelta dei concorrenti. Tale procedura si caratterizza dal fatto che l'amministrazione non procede direttamente all'invito, ma pubblica un bando nel quale indica i cosiddetti "requisiti di qualificazione". I soggetti interessati (naturalmente purché in possesso dei requisiti) possono richiedere di essere invitati alla licitazione. Solo a questo punto l'amministrazione procede con l'invito. Tale strumento di preselezione permette inoltre all'amministrazione di superare i limiti di conoscenza del mercato.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Elio Casetta, Manuale di Diritto Amministrativo, Giuffrè Editore, Milano, 2004, ISBN 8814113122.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto