Laser Warning Receiver

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Laser Warning Receiver (in italiano ricevitore di allarme laser) è un dispositivo che rileva le frequenze di emissioni laser note che incidano su un sistema di rilevatori posti su un mezzo militare, terrestre, aereo o navale, e riporta al pilota o ad un controllore tattico la rilevazione di una minaccia costituita da un puntatore laser appartenente ad un sistema d'arma attivo o ad un telemetro laser. Il puntatore può anche essere invisibile ad occhio nudo, nel caso la sorgente sia su frequenza infrarossa.

Possibili contromisure passive sono schermi di fumo, schermi di aerosol (come lo Shtora-1) o sistemi di autodifesa laser attivi con generatore di disturbo (ad esempio l'LSDW usato sul carro da combattimento Type 99 cinese[1]) o inganno.

Produttori[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Type 99 Main Battle Tank
  2. ^ Laser Warning Systems, BAE Systems, 14 febbraio 2008. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  3. ^ Laser Warning Detector, Thales, 14 febbraio 2008. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  4. ^ PCO "SSP-1 OBRA-3"
  5. ^ Elbit
  6. ^ Metrodat

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra