In-ear monitor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Modello della JH Audio

La tecnologia in-ear monitor consiste in un dispositivo che svolge la stessa funzione di un monitor di palco (cassa spia), ma che viene ascoltata dal musicista tramite cuffia.

Comunemente l' in-ear monitor è composto da una centralina e una cuffia ricevente, che tramite onde wireless, riceve i segnali della centralina e li traduce in suono facendo sentire all'artista il suono che preferisce.

La centralina viene collegata dal fonico di palco al mixer tramite un'uscita dalla quale il fonico può controllare i suoni degli strumenti, effetti e/o suoni digitali.

Inoltre, la tecnologia in-ear monitor può essere costituita da un piccolo mixer posto vicino al musicista che con una cuffia è connesso al mixer. Il mixer vicino al musicista è collegato al mixer di palco tramite cavo e non più via wireless, questa altra versione di ear monitor è utilizzata principalmente da musicisti amatoriali, ma anche da professionisti che però rimangono fuori da ambiti di grandi tournée.

La tecnologia in-ear monitor, essendo abbastanza costosa, viene fornita dall'organizzazione del concerto ai musicisti che la richiedono (molto spesso batteristi e tastieristi).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]