Ilio Colli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ilio Colli
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera
Squadra SC Cortina
Ritirato 1953
 

Ilio Colli (Cortina d'Ampezzo, 3 maggio 1921Madesimo, 21 febbraio 1953) è stato uno sciatore alpino italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1951 vinse la medaglia di bronzo in discesa libera ai Campionati italiani e l'anno dopo partecipò alla classica gara di discesa libera della Lauberhorn, piazzandosi al decimo posto, e ai Campionati internazionali di Svezia, a Östersund, classificandosi all'ottavo posto[senza fonte]. Nello stesso anno prese parte ai VI Giochi olimpici invernali di Oslo 1952, dove si piazzò 18º nella discesa libera.

Il 22 febbraio 1953 a Madesimo, durante la gara internazionale di discesa libera Trofeo Fiocchi-Coppa città di Lecco, Colli rimase ucciso schiantandosi contro un albero a più di 100 km orari lungo il tracciato. Cortina d'Ampezzo gli dedicò una pista da sci e lo sci club locale lo ricorda annualmente con una gara internazionale a lui dedicata[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Campionati italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ David Wallechinsky-Jaime Loucky, Il libro completo dei Giochi olimpici invernali.
  2. ^ Sci alpino, l'albo d'oro della discesa maschile dei Campionati Italiani Assoluti in fisi.org, 1 aprile 2014. (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Ilio Colli in sports-reference.com, Sports Reference LLC.