Ilio Colli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ilio Colli
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera
Ritirato 1953
Palmarès
Campionati italiani 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Ilio Colli (Cortina d'Ampezzo, 3 maggio 1921Madesimo, 21 febbraio 1953) è stato uno sciatore alpino italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1951 vinse la medaglia di bronzo in discesa libera ai Campionati italiani[1].

Nel 1952 partecipò alla classica gara di discesa libera della Lauberhorn, piazzandosi al decimo posto, e ai Campionati internazionali di Svezia, a Östersund, classificandosi all'ottavo posto[senza fonte]. Nello stesso anno prese parte ai VI Giochi olimpici invernali di Oslo 1952, dove si piazzò diciottesimo nella discesa libera maschile.

Il 22 febbraio 1953 a Madesimo, durante la gara internazionale di discesa libera Trofeo Fiocchi-Coppa città di Lecco, Colli rimase ucciso schiantandosi contro un albero a più di 100 km orari lungo il tracciato. Cortina d'Ampezzo gli dedicò una pista da sci e lo sci club locale lo ricorda annualmente con una gara internazionale a lui dedicata[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Albo d'oro" su Losportitaliano.it (1931-2006). URL consultato il 20 dicembre 2010.
  2. ^ David Wallechinsky-Jaime Loucky, Il libro completo dei Giochi olimpici invernali.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]