Habitus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il concetto filosofico di habitus, utilizzato soprattutto in metafisica e in etica, vedi abito (filosofia).

Sociologia[modifica | modifica sorgente]

In sociologia l'habitus è la condivisione di uno spazio sociale che permette di avere una medesima percezione delle pratiche sociali tra i componenti di una società.

Per habitus Pierre Bourdieu intende la chiave della riproduzione culturale in quanto è in grado di generare comportamenti regolari che condizionano la vita sociale ed è strettamente collegata alla struttura di classe.

Lo stile personale, quel particolare stampo che marchia tutti i prodotti dello stesso habitus, sia nel comportamento sia nel lavoro, non è nulla di più di una deviazione rispetto allo stile di un determinato periodo o di una classe.

Medicina[modifica | modifica sorgente]

In medicina l'habitus è l'atteggiamento esteriore di una persona; il termine viene usato ad esempio per definire la mimica, la postura, i comportamenti e le reazioni di un paziente in relazione al suo stato fisiologico o patologico.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina