Gulden del Württemberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gulden
1-Gulden-Rückseite.jpg1-Gulden-Vorderseite.jpg
WILHELM KÖNIG V. WÜRTTEMBERG, testa di Guglielmo I a sinistra Su tre linee 1 GULDEN 1841 entro corona di quercia
AR, zecca di Stoccarda

Il Gulden era la moneta del Württemberg sino del 1873.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sino al 1824, il Gulden era stato per lo più un'unità di conto utilizzata per denominare le banconote ma non veniva coniata. Da quella data in poi la zecca iniziò a produrre monetazioni che avevano il valore di 5/12 di un Conventionsthaler e pertanto la suddivisione venne realizzata in 50 Conventionskreuzer o 60 Kreuzer Landmünze.

Nel 1824 vennero coniate anche le prime monete d'oro. Nel 1837 esso venne ridotto in quanto a coniazione per via dell'adesione del Baden all'Unione Monetaria Tedesca, raggiungendo il valore di 4/7 di tallero prussiano.

Il Gulden venne rimpiazzato dal Marco tedesco nel 1873 con l'entrata del Württemberg nell'Impero di Germania, col valore di 1 Marco = 35 Kreuzer.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]