Flusso di ghiaccio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cartina della velocità nell'Antartide. I flussi glaciali possono essere visti con una velocità in aumento (blu-giallo-bianco) che scorrono verso la costa. [1]
Immagine radarsat dei flussi di ghiaccio che scorrono all'interno della Barriera di Filchner-Ronne

Un flusso di ghiaccio o flusso glaciale è una regione di un ghiacciaio continentale che si muove significativamente più veloce rispetto al ghiaccio circostante. I flussi di ghiaccio sono tipi di ghiacciaio [2] e sono importanti nell'Antartide dove la loro quantità si aggira intorno al 10% del suo volume complessivo. Larghi fino 50 km e spessi 2 km, possono estendersi per centinaia di chilometri, e rappresentano la maggior parte del ghiaccio rimasto del ghiacciaio continentale.

La velocità di un flusso glaciale può essere di oltre 1000 metri per anno, un ordine di grandezza più veloce di quello del ghiaccio circostante. Le forze di taglio ai margini del flusso glaciale causano la deformazione e ricristallizzazione del ghiaccio, rendendolo più soffice, e concentrando la deformazioni in bande strette o margini di taglio, laddove si formano in modo particolare i crepacci.

La maggior parte dei flussi di ghiaccio hanno un po' d'acqua alla loro base, che ne lubrifica il flusso. Anche il tipo di roccia in posto è determinante, mentre i sedimenti soffici, deformabili, rendono il flusso più veloce rispetto alla dura roccia. [3]

Antartide[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lista di flussi glaciali antartici.

L'indlandsis dell'Antartide defluisce verso il mare per mezzo di molti flussi glaciali. Il maggiore nell'Antartide orientale è il ghiacciaio Lambert. Nell'Antartide occidentale, i grandi ghiacciai del Pine Island e del Thwaites sono attualmente quelli più in disequilibrio, con una perdita di massa totale netta tra loro, misurata nel 2006, di 85 gigatonnellate per anno. [4]

È stato affermato che la calotta polare antartica stia perdendo massa. Si pensa che il processo di accelerazione passata e quella in corso dei flussi glaciali e dei ghiacciai di sbocco sia un causa importante, se non dominante, di questo squilibrio. [4]

Groenlandia[modifica | modifica wikitesto]

I flussi di ghiaccio che deflusicono dal ghiacciaio continentale groenlandese al mare comprendono i ghiacciai Helheim, Jakobshavn Isbræ e Kangerdlugssuaq.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bamber J.L., Vaughan D.G., Joughin I., Widespread complex flow in the interior of the Antarctic Ice Sheet in Science, vol. 287, 2000, pp. 1248–1250, DOI:10.1126/science.287.5456.1248, PMID 10678828.
  2. ^ (EN) National Snow and Ice Data Center, Types of Glacier.
  3. ^ (EN) British Antarctic Survey, Description of Ice Streams. URL consultato il 26-01-2009.
  4. ^ a b (EN) Rignot E., Bamber J.L.; van den Broeke, M.R.; Davis C.; Li Y.; van de Berg W.J.; van Meijgaard E., Recent Antarctic ice mass loss from radar interferometry and regional climate modelling in Nature Geoscience, vol. 1, 2008, pp. 106–110, DOI:10.1038/ngeo102.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]