Emipelvectomia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Emipelvectomia eseguita per gangrena gassosa

L'emipelvectomia è l'asportazione chirurgica di metà del bacino e dell'arto inferiore omolaterale[1].

Tale intervento può rendersi necessario in caso di tumori maligni o metastasi ossee della parte dello scheletro composta dall'anca e dall'osso sacro[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b AH. Chao, SA. Neimanis; DW. Chang; VO. Lewis; MM. Hanasono, Reconstruction After Internal Hemipelvectomy: Outcomes and Reconstructive Algorithm. in Ann Plast Surg, luglio 2013, DOI:10.1097/SAP.0b013e31829778e1, PMID 23903084.
  2. ^ F. Traub, D. Andreou; M. Niethard; C. Tiedke; M. Werner; PU. Tunn, Biological reconstruction following the resection of malignant bone tumors of the pelvis. in Sarcoma, vol. 2013, 2013, p. 745360, DOI:10.1155/2013/745360, PMID 23690734.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina