Cotillon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il cotillon ((FR) "gonnella") è un'antica danza francese, risalente agli inizi del XVIII secolo e considerata l'antesignana della quadriglia.

La danza era eseguita da quattro coppie che si disponevano a quadrato, eseguendo nove figurazioni: queste nove figurazioni erano tutte diverse, alternate però da una figurazione che si ripeteva sempre uguale. L'esecuzione era alternata inoltre dalla presenza delle coppie danzanti: prima entravano in scena la prima e la terza coppia, poi la seconda e la quarta[1].

La dama aveva un ruolo da protagonista nel ballo-gioco: era sua facoltà cercare di attirare a sé il cavaliere desiderato e farsi invitare da lui al ballo vero e proprio, il quale celava un significato di corteggiamento.

A conclusione del ballo, venivano scambiati o distribuiti piccoli doni, motivo per cui il termine cotillon viene usato per indicare i piccoli regali a sorpresa che vengono distribuiti durante le feste danzanti o altre riunioni ludiche, spesso inserito nella tipica frase promozionale «musica, ricchi premi e cotillon».

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Australia Dancing: Cotillion. Ultimo accesso: 2 gennaio 2012

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • P. Gavina, Il Ballo. Storia della danza, balli girati, contraddanze, cotillon, danze locali, feste da ballo, igiene del ballo Milano, Cisalpino Goliardica 1988, Coll. Reprint Antichi Manuali Hoepli. Rist. anast. dell'ediz. 1898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]