Conservatori e Riformisti Europei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei
Presidente Jan Zahradil
Stato Unione europea Unione europea
Fondazione 22 giugno 2009
Ideologia Conservatorismo nazionale,[1]
Liberismo,[1]
Euroscetticismo moderato [1]
Collocazione Centro-destra, Destra.
Partito europeo Alleanza dei Conservatori e Riformisti Europei + Movimento Politico Cristiano d'Europa
Seggi Europarlamento
55 / 736
Sito web www.ecrgroup.eu

Il Gruppo dei Conservatori e dei Riformisti Europei (in inglese European Conservatives and Reformists Group, ECRG o ECR[2]) è un gruppo formatosi nel Parlamento europeo il 22 giugno 2009 attorno ai partiti conservatori che si dichiarano euroscettici e antifederalisti provenienti dal PPE e dall'UEN.

Storia del gruppo[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo nasce sulla scia dell'associazione Movimento per la Riforma Europea e dal malcontento dei Conservatori britannici a risiedere nello stesso gruppo dei Popolari. Si dichiara difensore della sovranità dei singoli stati, contro il federalismo europeo e per il rispetto del principio di sussidiarietà e a favore del libero mercato, grazie ad una minore tassazione e a meno ostacoli burocratici.

I principali partiti sono il Partito Conservatore britannico, il conservatore Partito Democratico Civico Ceco, che fuoriescono dal gruppo popolare, e il partito nazionalconservatore polacco Diritto e Giustizia, fuoriuscito dal gruppo dell'Unione per l'Europa delle Nazioni. Aderiscono al gruppo anche il deputato belga della Lista Dedecker, un olandese dell'Unione Cristiana, un ungherese del Forum Democratico Ungherese, un lettone di Per la Patria e la Libertà e un lituano della minoranza polacca in Lituania dell'Azione elettorale dei polacchi in Lituania.

Per qualche ora, anche un finlandese del Partito di Centro, Hannu Takkula (anche se lui stesso e gli altri due deputati di questo partito sono dell'Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa) ha firmato la mozione di questo gruppo per poi ritornare all'ADLE.

In totale comprenderà 54 deputati europei di 8 differenti stati (minimo: 7). È il quinto gruppo dopo Popolari, Socialisti, Liberali e Verdi.

Composizione[modifica | modifica sorgente]

VII Legislatura (2009-2014)[modifica | modifica sorgente]


Logo

Partito

Nome locale

Abbr.

Stato

Europartito

MPE

Precedente
Partito Conservatore Conservative Party Con Regno Unito Regno Unito AECR 25 PPE-DE
Partito Unionista dell'Ulster[3] Ulster Unionist Party UPP Regno Unito Regno Unito AECR 1 PPE-DE
Diritto e Giustizia Prawo i Sprawiedliwość PiS Polonia Polonia AECR 6 UEN
La Polonia è la più importante Polska jest Najważniejsza PJN Polonia Polonia AECR 3
Partito Democratico Civico Občanská demokratická strana ODS Rep. Ceca Rep. Ceca AECR 9 PPE-DE
Forza Italia Forza Italia CSR Italia Italia AECR 1 PPE-DE
Lista Dedecker Lijst Dedecker LDD Belgio Belgio AECR 1
Forum Democratico Ungherese Magyar Demokrata Fórum MDF Ungheria Ungheria AECR 1 PPE-DE
Alleanza Nazionale Nacionālā apvienība NA Lettonia Lettonia AECR 1 UEN
Azione elettorale dei polacchi in Lituania Lietuvos Lenkų Rinkimų Akcija LLRA Lituania Lituania AECR 1
ChristenUnie.svg
Unione Cristiana ChristenUnie CU Paesi Bassi Paesi Bassi MPCE 1 IND/DEM
Partito Croato dei Diritti dr. Ante Starčević HSP - Ante Starcevic HSP-AS Croazia Croazia nessuno 1

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Parties and elections - European Union. URL consultato il 30 novembre 2012.
  2. ^ Fonte: [1].
  3. ^ eletto nelle liste del Partito Conservatore

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Unione europea Portale Unione europea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Unione europea