Coda di priorità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella teoria delle code, una coda di priorità è una struttura dati astratta che identifica un insieme di elementi per i quali è definita una relazione d'ordine, espressa tramite parametri opportuni associati a ciascun elemento. Il valore di tale parametri definisce la priorità (ossia il peso) associata al singolo elemento.

Su questa struttura dati diventa possibile definire una serie di operazioni elementari, quali:

  • assegnamento e modifica del valore di priorità di un elemento
  • identificazione e selezione degli elementi sulla base della loro priorità, in particolare gli elementi a priorità massima e minima
  • inserimento o estrazione di un elemento della coda sulla base della sua priorità
  • assegnamento di chiavi per operazioni più complesse

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le code a priorità vengono largamente impiegate in informatica e in generale nell'ambito dell'elaborazione di dati (comprese le telecomunicazioni e i circuiti elettronici digitali) per eseguire operazioni complesse quali:

  • ordinamento di elementi sulla base della loro priorità
  • ottimizzazioni nell'accesso a risorse condivise, soprattutto in caso di accessi concorrenti e in congestione
  • gestione di attività a schedulazione
  • algoritmi euristici di ricerca

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica