Candeletta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Candeletta per motore Diesel
Spia delle candelette

Le candelette sono gli elementi incandescenti alimentati dall'impianto elettrico, montate vicino agli iniettori dei motori a gasolio per favorire l'accensione del combustibile a motore freddo.[1].

Funzione e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Le candelette entrano in funzione prima dell'avviamento e sono in grado di raggiungere valori elevati di temperatura in un tempo molto breve, tra i 3 e i 5 secondi, in modo da facilitare la combustione spontanea. Esse non vanno confuse con le candele d'accensione che invece hanno il compito, nei motore a ciclo Otto, di scoccare la scintilla quando tra i due suoi elettrodi si stabilisce una differenza di tensione.

Benché i moderni motori diesel a iniezione diretta possano avviarsi a freddo senza candelette con temperature ambientali non particolarmente rigide, queste sono ancora utilizzate in tali motori, in quanto utili per la riduzione sia delle emissioni che della rumorosità.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Enciclopedia dell'Auto, supplemento Quattroruote, settembre 2003, pag.131

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]