Bot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altre voci che possono riferirsi alla stessa combinazione di 3 caratteri, vedi BOT.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando norme sull'utilizzo dei Bot su Wikipedia, vedi Wikipedia:Bot.
I robot, spesso associati ai bot.

Il bot (abbreviazione di robot) in terminologia informatica in generale è un programma che accede alla rete attraverso lo stesso tipo di canali utilizzati dagli utenti umani (per esempio che accede alle pagine Web, invia messaggi in una chat, si muove nei videogiochi, e così via). Programmi di questo tipo sono diffusi in relazione a molti diversi servizi in rete, con scopi vari ma in genere legati all'automazione di compiti che sarebbero troppo gravosi o complessi per gli utenti umani.

Esempi[modifica | modifica sorgente]

World Wide Web[modifica | modifica sorgente]

Il tipo più diffuso di bot programmato per navigare sul World Wide Web è quello dei web crawler (traducibile grossolanamente con "arrampicatore della rete"), detti anche spider ("ragni"). Questi programmi attraversano le pagine Web "seguendo" i link ipertestuali che trovano nel testo per passare dall'una all'altra, e nel frattempo raccolgono informazioni sui contenuti delle pagine allo scopo di indicizzarle opportunamente nel database principale del motore di ricerca.

Internet Relay Chat[modifica | modifica sorgente]

Sui canali IRC i bot svolgono svariati compiti; dallo spamming rivolto automaticamente a tutti gli utenti che entrano in chat, all'offerta di servizi di file sharing integrati nel sistema di chat, fino ad arrivare a svolgere il ruolo di "maggiordomi" delle stanze virtuali più sofisticate.

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Nei videogiochi, soprattutto di genere sparatutto in prima persona, i bot sono personaggi controllati dal computer e che partecipano all'azione al posto di giocatori umani. L'utilizzo più comune è come avversari virtuali con cui allenarsi e fare pratica in assenza di avversari umani[1].

I bot vengono talvolta utilizzati anche per controllare, del tutto o in parte, il personaggio del giocatore stesso. Alcuni giochi (ad esempio Timesplitters e Half-Life 2) integrano un aimbot per chi soffre di handicap che fornisce un certo grado di aiuto nel prendere la mira. Un bot non previsto dal gioco ma installato a parte può essere usato dal giocatore per imbrogliare; ad esempio nei giochi online multiplayer i bot possono essere sfruttati per giocare al posto della persona quando non è al computer, accumulando punti esperienza e dando un vantaggio sui giocatori normali.

Progetti wiki[modifica | modifica sorgente]

Su progetti di tipo wiki, i bot svolgono soprattutto (ma non solo) compiti di riordino automatico delle pagine, come compilazione dei collegamenti, correzione di reindirizzamenti, creazione di pagine speciali di sintesi, e così via.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) David Thomas, Kyle Orland, Scott Steinberg, The videogame style guide and reference manual, Power Play Publishing, 2007, p. 16, ISBN 978-1-4303-1305-2.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]