Body scanner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un body scanner (in italiano: scansionatore del corpo) è un dispositivo di imaging dell'intero corpo utilizzato per lo screening di sicurezza negli aeroporti. Permette una ispezione corporale, finalizzata alla ricerca di armi e/o esplosivi, senza alcun contatto fisico con gli addetti alla sicurezza.

Esistono due tipi di body scanner:

Per motivi di privacy, la testa è esclusa dalla scansione e le immagini dovrebbero essere immediatamente cancellate. L'analista è in un'altra stanza e non può vedere la persona in corso di scansione, ma è in contatto con altri funzionari che possono fermare la persona se nella scansione appare qualcosa di sospetto. Secondo l'EPIC i body scanner non solo sono in grado di conservare le immagini catturate durante le scansioni, ma sono anche dotati di funzionalità per l’invio delle stesse.[1]

Dato l'utilizzo di radiazioni c'è chi teme effetti per la salute, soprattutto nel caso di bambini e donne in gravidanza o nel caso di persone che viaggiano frequentemente in aereo. Sono in corso verifiche per accertare eventuali rischi. [2]

Albert Charpentier ha applicato uno scanner a onde millimetriche per permettere di acquisire le misure del corpo per realizzare un sistema di prova vestiti virtuali, per meglio accontentare i desideri dei clienti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La memoria dei body scanner, Corsera.it, 12/01/2010. URL consultato il 13/01/2010.
  2. ^ Body scanner: quanto si rischia davvero, Corsera.it, 13/01/2010. URL consultato l'11/01/2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

scienza e tecnica Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienza e tecnica