Biobanca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campione di sangue raccolto da un nascituro in Svezia per la biobanca nazionale PKU

Una Biobanca è una struttura che raccoglie in maniera organizzata materiale biologico utile per la ricerca clinica, secondo l'European Biobank dell'Università di Maastricht per biobanca si intende un’unità operativa che fornisce un servizio di conservazione e gestione del materiale biologico e dei relativi dati clinici, in accordo con un codice di buon utilizzo e di corretto comportamento e con ulteriori indirizzi forniti da Comitati Etici e Università mentre per il Swedish Medical Research Council (Consiglio di ricerca medico svedese) in un documento del 1999 definisce le biobanche come raccolte di campioni di tessuti umani, la cui origine sia sempre rintracciabile, conservati per un periodo definito o indefinito per specifici progetti di studio. In definita le biobanche possono essere definite come: Unità di servizio, senza scopo di lucro diretto, finalizzate alla raccolta e alla conservazione di materiale biologico umano utilizzato per diagnosi, per studi sulla biodiversità e per ricerca[1][2].

Le biobanche si dividono in due sottogruppi a seconda del materiale biologico raccolto: le biobanche genetiche e le biobanche tessutali[2].

Materiale biologico[modifica | modifica sorgente]

Le biobanche raccolgono materiale biologico quale cellule, colture cellulari primarie e derivate o immortalizzate, tessuti adulti e fetali, proteine, acidi nucleici e liquidi biologici che vengono sottoposte a un controllo pre-analitico per individuarne la provenienza[2].

Elenco di biobanche[modifica | modifica sorgente]

Elenco di biobanche
Biobanca Affiliazione Tipo Continente Anno di nascita Note
Autism Genetic Resource Exchange Autism Speaks no-profit America del Nord e Asia
Avon Longitudinal Study of Parents and Children Università di Bristol no-profit Europa 1990 [3][4]
Canadian Biosample Repository Università dell'Alberta no-profit America del Nord
CARTaGENE biobank Centre hospitalier universitaire Sainte-Justine no-profit America del Nord 2009 ,[5][6]
EuroBioBank rete no-profit Europa
Cell&Co Biorepository Società commerciale Europa 2012
Cooperative Human Tissue Network rete government North America 1987
DeCODE genetics società commerciale Europa [7]
Estonian Genome Project Università di Tartu no-profit Europa 2000
Generation Scotland NHS Scotland governativa Europa [8][9]
HUNT Biobank Università norvegese di scienze e tecnologia no-profit Europa
Human Tissue Resource Network Ohio State University no-profit America del Nord 1975
UK Biobank Istituto privato no-profit Europa
Tumor Tissue Repository no-profit America del Nord - Canada 2004
UMass Cancer Center Tissue and Tumor Bank University of Massachusetts Medical School no-profit America del Nord 2005

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cos'è una biobanca. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  2. ^ a b c Linee guide per l'istituzione e l'accreditamento delle biobanche, 19 aprile 2006. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  3. ^ A. Boyd, Golding, J.; Macleod, J.; Lawlor, D. A.; Fraser, A.; Henderson, J.; Molloy, L.; Ness, A.; Ring, S.; Davey Smith, G., Cohort Profile: The 'Children of the 90s'--the index offspring of the Avon Longitudinal Study of Parents and Children in International Journal of Epidemiology, vol. 42, nº 1, 16 aprile 2012, pp. 111–127, DOI:10.1093/ije/dys064.
  4. ^ Mairi Levitt, Relating to Participants: How Close Do Biobanks and Donors Really Want to Be? in Health Care Analysis, vol. 19, nº 3, NaN undefined NaN, pp. 220–230, DOI:10.1007/s10728-011-0193-9.
  5. ^ Philip Awadalla, Catherine Boileau, Yves Payette, Youssef Idaghour, Jean-Philippe Goulet, Bartha Knoppers, Pavel Hamet, Claude Laberge, Cohort profile of the CARTaGENE study: Quebec's population-based biobank for public health and personalized genomics in International Journal of Epidemiology, 15 ottobre, pp. 2, DOI:10.1093/ije/dys160. URL consultato il 3 aprile 2013.
  6. ^ Cartagene in cartagene.qc.ca. URL consultato il 3 aprile 2013.
  7. ^ From Genes to Drugs in decode.com, deCODE genetics. URL consultato il 4 maggio 2008.
  8. ^ Smith BH, Campbell H, Blackwood D, et al., Generation Scotland: the Scottish Family Health Study; a new resource for researching genes and heritability in BMC Medical Genetics, vol. 7, 2006, pp. 74, DOI:10.1186/1471-2350-7-74, PMC 1592477, PMID 17014726.
  9. ^ Macleod AK, Liewald DC, McGilchrist MM, Morris AD, Kerr SM, Porteous DJ, Some principles and practices of genetic biobanking studies in The European Respiratory Journal, vol. 33, nº 2, febbraio 2009, pp. 419–25, DOI:10.1183/09031936.00043508, PMID 19181915.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]