Bi Sheng

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Bi Sheng (cinese tradizionale: 畢昇; cinese semplificato: 毕升, pinyin: Bì Shēng) (Huizhou, 9901051) è stato un tipografo e inventore cinese, realizzatore del primo sistema di stampa a caratteri mobili. Il sistema di Bì Shēng, fatto di caratteri di terracotta, fu inventato fra il 1041 e il 1048 in Cina.

Stampa a caratteri mobili[modifica | modifica wikitesto]

Pagina del Mengxi Bitan che descrive il sistema inventato da Bi Sheng

Bì Shēng era di umili origini, e non esistono documenti sulla sua vita. L'unico documento è il Mengxi Bitan (夢溪筆談) di un funzionario cinese, intellettuale e scienziato, Shen Kuo (沈括) (10311095). Il Mengxi Bitan fornisce una descrizione piuttosto dettagliata dell'invenzione di Bì Shēng.[1]

I fragili caratteri di Bi Sheng non si prestavano per la stampa in larga.[2] Il funzionario Wang Zhen (attivo fra il 1290 e il 1333) migliorò il sistema di Bi Sheng introducendo caratteri mobili incisi nel legno. Successivamente, la stampa a caratteri mobili fu sviluppata in Cina e in Corea verso il 1490 con la realizzazione di caratteri di bronzo da parte del tipografo Hua Sui (1439-1513).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tsien, Tsuen-Hsuin. "part one, vol.5", in: Joseph Needham, Science and Civilisation in China : Paper and Printing. Cambridge: Cambridge University Press, 1985. p. 201-202.
  2. ^ Sohn, Pow-Key, "Early Korean Printing," in Journal of the American Oriental Society, Vol. 79, No. 2 (Apr.-Jun., 1959), pp.96-103 (100)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]