BIND

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BIND
Sviluppatore ISC
Ultima versione 9.10.2 (22 febbraio 2015)
Ultima beta 9.10.2b1 (10 gennaio 2015)
Sistema operativo Multipiattaforma
Linguaggio C
Genere server DNS (non in lista)
Licenza BSD
(Licenza libera)
Sito web http://www.isc.org/software/bind

BIND (Berkeley Internet Name Domain, in precedenza Berkeley Internet Name Daemon) è il server DNS più usato[1] su Internet, specialmente sui sistemi Unix e derivati, sui quali è lo standard di fatto. BIND è stato creato da Paul Vixie nel 1988 mentre lavorava per DEC, e oggi viene mantenuto dall'Internet Software Consortium (ISC).

Come Sendmail, FTP e altri sistemi risalenti al periodo più permissivo di Internet, BIND si è rivelato fonte di diversi problemi di sicurezza, che sono stati tra i motivi che hanno portato alla sua completa riscrittura. La nuova versione (BIND9) ha un'architettura completamente rivista, ed è compatibile con le evoluzioni del protocollo DNS, oltre a incorporare nuove funzionalità come estensioni per la sicurezza (DNSSEC, TSIG), compatibilità con IPv6 e supporto per i sistemi multiprocessore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Come esplicato in questa indagine.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete