4GL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Acronimo di fourth-generation programming language (1970-1990), linguaggio formale di quarta generazione (abbreviato 4GL). Si tratta di linguaggi tipicamente caratterizzati da sintassi semplice e specificità di applicazione. Esempi potrebbero essere i linguaggi SQL o la sintassi LinQ: sintassi semplice, specializzati nella definizione DDL e/o manipolazione DML di dati relazionali e/o a oggetti, ma inadatti alla specificazione di algoritmi procedurali con campo di applicazione generico.

Il vantaggio dei linguaggi specializzati è il paradigma ricco di semantica, il quale permette di esprimere facilmente e talvolta elegantemente concetti altrimenti astrusi. Lo svantaggio consiste nella difficoltà di esprimere concetti al di fuori dello specifico campo di applicazione. È da notare che i linguaggi formali 4GL sono comunque turing-completi in quanto riescono a rappresentare la macchina di Turing. Questi linguaggi sono quindi equivalenti (e, in particolare, sono equivalenti al linguaggio formale matematico). I linguaggi 4GL, quindi, non possono abilitare l'espressione di nuovi concetti, ma ne possono agevolare (o complicare) enormemente la stesura.

Alcuni linguaggi 4GL[modifica | modifica wikitesto]

  • linguaggi di Data-stream
    • APE
    • AVS
    • Iris Explorer