Zama (Cartagine)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zama
Battles second punic war.png
Posizione geografica della città
Amministrazione
Dipendente da Cartagine (precedentemente)
Repubblica romana (precedentemente)
Localizzazione
Località Tunisia
Coordinate 36°06′54″N 9°17′04″E / 36.115°N 9.284444°E36.115; 9.284444Coordinate: 36°06′54″N 9°17′04″E / 36.115°N 9.284444°E36.115; 9.284444
Cartografia
Tunisia adm location map.svg

Zama fu una città appartenente all'impero cartaginese dove, nel 202 a.C., i Romani vinsero l'ultima battaglia della seconda guerra punica.

La sua localizzazione precisa è tuttora incerta, anche se vi è tendenza a situarla nei pressi del villaggio di Djama a sud di Tunisi (36°06'54"N, 9°17'04"E), dove sono stati effettuati ritrovamenti archeologici. Dopo la sconfitta cartaginese, la città appartenne al regno di Numidia e tra l'altro fu la residenza di Giuba I, il che le valse il nome di Zama Regia. Venne poi incorporata nella provincia d'Africa proconsolare, e nel 322 acquisì lo statuto di colonia col nome di Colonia Aelia Hadriana Augusta Zama Regia.

Non bisogna confonderla con la città che i Romani chiamarono Zama Minor, nei pressi di Maktar, attualmente oggetto di scavi archeologici.