Yellow House

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yellow House
Artista Grizzly Bear
Tipo album Studio
Pubblicazione 5 settembre 2006
Durata 50 min : 00 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Indie rock
Indie folk
Rock psichedelico
Etichetta Warp Records
Grizzly Bear - cronologia
Album precedente
(2004)
Album successivo
(2009)

Yellow House è il secondo album discografico del gruppo musicale statunitense Grizzly Bear, pubblicato nel settembre 2006 dalla Warp Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto dal bassista e polistrumentista Chris Taylor, il disco è stato registrato nel luglio 2005. Il titolo si riferisce alla casa del madre di Ed Droste, voce della band, in cui sono state effettuate la maggior parte delle registrazioni. Si tratta inoltre del primo disco a cui partecipa Daniel Rossen, nelle vesti di cantante e chitarrista, nonché autore insieme agli altri membri del gruppo.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Easier – 3:43
  2. Lullabye – 5:14
  3. Knife – 5:14
  4. Central and Remote – 4:54
  5. Little Brother – 6:24
  6. Plans – 4:16
  7. Marla – 4:56
  8. On a Neck, On a Spit – 5:46
  9. Reprise – 3:19
  10. Colorado – 6:14

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Grizzly Bear
  • Ed Droste - voce, tastiere, autoharp, chitarra
  • Daniel Rossen - voce, chitarra, banjo, piano
  • Christopher Bear - batteria, cori, xilofono, lap steel, glockenspiel
  • Chris Taylor - clarinetto, flauto, cori, tastiere, basso, elettronica
Collaboratori
  • G. Lucas Crane - tapes
  • Owen Pallett - archi
  • John Marshman - archi
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica