Vaso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Vaso (disambigua).
Vaso cinese

Un vaso è un contenitore aperto, usato per liquidi, solidi, o a scopo decorativo per fiori ecc. Può essere fatto con molti materiali, come la terracotta, la porcellana, la ceramica, il metallo, il legno, il vetro e la plastica.

La fabbricazione e decorazione di vasi è anche una forma d'arte, sviluppatasi storicamente in aree come la Grecia antica o la Cina imperiale, ne è esempio il meiping.

Parti[modifica | modifica wikitesto]

I vasi sono generalmente divisi in parti fisse:

  • piede, si trova in basso con la base d'appoggio;
  • corpo o pancia, la parte più importante che contiene lo spazio vuoto;
  • spalla, dove il corpo curva verso l'interno per restringersi nel collo;
  • collo, più o meno lungo;
  • labbro o orlo, bordo superiore in cui la superficie del vaso curva verso l'esterno.

Alcuni vasi presentano variazioni su queste caratteristiche generali e possono presentare parti aggiuntive come i manici.

Tipi[modifica | modifica wikitesto]

Stoccaggio[modifica | modifica wikitesto]

Contenitori per solidi[modifica | modifica wikitesto]

  • Urna funeraria, recipiente per le ceneri del defunto dopo la cremazione
  • Vaso di terracotta, a forma di tronco di cono rovesciato o di parallelepipedo rettangolare, forato alla base e predisposto ad essere riempito di terriccio, in cui si coltivano piante o fiori a scopo ornamentale.

Vasellame[modifica | modifica wikitesto]

Con il termine vasellame vengono indicate le varie tipologie di vasi ma anche di altri recipienti di un certo valore, in particolare quelli fabbricati in vetro, cristallo, ceramica, terracotta o con metalli pregiati come l'oro e l'argento. Vengono considerati vasellame soprattutto i recipienti da usare in cucina, che oltre ai vasi comprendono anfore, bottiglie, bicchieri, piatti, vassoi, tazze, ecc., ma anche recipienti da utilizzare a fini decorativi.[1]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vasellame, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato l'8 luglio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4126533-6